Panna cotta al caffè

Il caldo si fa sempre più intenso e la voglia di accendere il forno sta svanendo ma la voglia di dolce c’è sempre. Soprattutto di un dolce fresco ma goloso.
E’ la prima versione che faccio nel blog, in realtà è stata proprio la prima volta che l’ho fatta.
Mi sono sempre detta ” devi provare, devi provare” ma poi nulla.
Ecco che con lo scambio ricette delle Bloggalline ho avuto l’occasione di provarla.
La panna cotta al caffè presa dal bellissimo blog della mia cara Amica Mary Un Americana tra gli orsi
Io amo il caffè e adoro questo dolce e così eccolo qui.
Sicuramente sarà la prima versione di molte panne cotte o almeno spero.

Panna cotta al caffè

Print Recipe
Panna cotta al caffè
Tempo di preparazione 10 minuti
Tempo di cottura 5 minuti
Tempo Passivo 6 ore
Porzioni
8 persone
Ingredienti
Tempo di preparazione 10 minuti
Tempo di cottura 5 minuti
Tempo Passivo 6 ore
Porzioni
8 persone
Ingredienti
Istruzioni
  1. Mettete la colla di pesce in una ciotola con acqua fredda per 10 minuti.
  2. Nel frattempo preparate il caffè nella moka, 150 ml di caffè li avrete con una moka da tre persone.
  3. Mettete il caffè, la panna e lo zucchero in un pentolino, girate con una frusta e fate scaldare finchè non raggiungerà il primo bollore. Spegnete il fuoco.
  4. Scolate la colla di pesce, strizzatela poco e mettetela nel pentolino e mescolate il tutto con la frusta.
  5. Versate il composto in piccoli vasetti, bicchieri o stampini e mettete in frigo coperti da pellicola per almeno 6 ore, meglio se per 12 ore. Servite decorando con cacao amaro e cioccolato fondente.
Condividi questa Ricetta

You Might Also Like

1 Comment

  • Reply
    Mary Vischetti
    2 giugno 2017 at 10:08

    Giulia, che meraviglia questi bicchierini! Mi viene una voglia matta di affondare il cucchiaino nello schermo! Stupende le foto, piene di luce, trasmettono serenità…Anch’io adoro i dolci al caffè e devo rifare questa panna cotta al più presto! Grazie mille tesoro!
    Un abbraccio grande grande a te e al piccolo Michelangelo 💝
    A presto,
    Mary

  • Leave a Reply

    CONSIGLIA Risotto al salto