Una storia particolare

Ci sono delle storie che per raccontarle servono romanzi, intere pagine di dialoghi, lacrime e fazzoletti sprecati.
Ci sono altre storie più romantiche, a lieto fine, fiabe delicate e dalle guance rosee.
Ci sono poi delle amiche. Che invece che al bar si incontrano in un bar un po’ più…virtuale, pieno di voci, di starnazzamenti, di distrazioni. Queste amiche hanno iniziato a scrivere la loro storia proprio come se fosse un romanzo, passo dopo passo, lasciando che tutto prendesse forma.
Le autrici di questa storia sono un piccolo gruppo di blogger, approdate poi a Facebook: le chiacchiere tra quattro amiche sono diventate la realtà di un gruppo, Le Bloggalline, che conta più di 300 iscritti, in poco meno di un anno!
Le Bloggalline “sono donne, mamme, ragazze, giovani donne, nonne.  Timide, estroverse, dei vulcani di energia, confidenti, amiche. Sanno dirti le parole giuste, ascoltare, confrontarsi. Apprezzano le bellezze del mondo e della vita, riflettono davanti alle cose brutte. Fanno tesoro dei momenti speciali, sono sincere, cercano l’armonia. Amano, scherzano, si scoprono nei punti deboli per farsi accarezzare dalle parole dolci di un’amica. Gioiscono come se il successo fosse il loro. Raccontano come se ti avessero voluto lì con te. Si informano come se ti conoscessero da sempre.“ 

È questo lo spirito con cui scriviamo la nostra storia quotidiana, condividendo tutto: l’amore per il cibo, lo scambio umano, il supporto, i consigli e gli incontri, che ne sono diventati la linfa principale. Tutto questo ci ha fatto capire l’importanza del lavoro delle bloggers e della presenza di una linea guida, un Codice Etico, che vada a disciplinare coloro vorranno farne parte.
Oggi nasce il blog delle Bloggalline e in esso il Codice Etico al quale tutte ci riferiamo nello svolgimento della nostra passione, quella di bloggers.
Le Admin tutte sono liete di rendervi partecipi al lavoro delle ultime settimane che, in collaborazione con un altro piccolo gruppo di amiche Bloggalline, ha portato alla stesura del Codice Etico, presentato all’interno di un blog. 

Il blog delle Bloggalline sarà il contenitore di iniziative, incontri, eventi, raduni e quant’altro!

Il Codice vuole essere una piccola linea guida per le Bloggalline, un vademecum di valori e interessi da tenere a mente, un gomitolo dal quale far partire tanti bellissimi fili colorati, dove ogni colore rappresenta una di noi e il suo contributo all’insieme delle sfumature del gruppo, molto nutrito e ricco di vita.

Join us!

You Might Also Like

9 Comments

  • Reply
    La cucina di Molly
    29 gennaio 2014 at 14:57

    Che bello vedervi insieme tutte felici! Bella foto di gruppo! Un abbraccio!

  • Reply
    Valentina
    29 gennaio 2014 at 20:48

    Un abbraccio, Giulia! 🙂 <3

  • Reply
    Patty Patty
    30 gennaio 2014 at 9:27

    Mamma mia Giulia sembra ieri che è stata scattata questa foto…. Spero di rivederti a Marzo! Un bascione!

  • Reply
    Luna B
    30 gennaio 2014 at 14:06

    Non ho partecipato ai raduni ma vedo tante facce sorridenti per cui bellissima anche l'iniziativa di aprire un blog!

  • Reply
    Federica
    31 gennaio 2014 at 6:43

    anche se partecipo poco vi seguo sempre e spero davvero un giorno di potervi incontrare
    meno male che ci siete 🙂
    un abbraccio, buon we

  • Reply
    Scamorze ai Fornelli
    31 gennaio 2014 at 12:59

    Siete meravigliose!

  • Reply
    Dolcemeringa Ombretta
    3 febbraio 2014 at 13:54

    Ciao cara amica di vizio:) non potevo mancare in questo stupendo blog!!! Siete state bravissime complimenti !!
    A presto !!

  • Reply
    Emanuela - Pane, burro e alici
    7 febbraio 2014 at 9:31

    Io purtroppo ho poco tempo e non riesco a partecipare come vorrei ma siete davvero un gran bel gruppo! Magari riesco ad unirmi a voi, quanto prima!
    Un bacione!

  • Reply
    Valentina
    10 febbraio 2014 at 17:38

    Ciao Giulia, ho controllato e nemmeno io ero tra i tuoi followers ma credevo di esserci! Rimediato subito! Ti abbraccio con tanto affetto, buona settimana 🙂 :**

  • Rispondi a Emanuela - Pane, burro e alici Cancel Reply

    CONSIGLIA Crostini con zucca arrosto e Roquefort